Letto: 33733 volte

Robert A. Heinlein

Tutti i miei fantasmi (1959)

 Titolo originale: All You Zombies

Testo  originale

Da questo fulminante e raro da trovare racconto è tratto il film Predestination diretto dai fratelli Spierig.

hein

Settore Temporale V (EST) – ore 22,17 – 7 Novembre 1970 New York – “Pop’s Place”

Quando entrò la Ragazza Madre stavo lavorando di strofinaccio su un bicchiere da brandy. Meccanicamente, presi nota dell’ora (le 22,17) e della data (22 Novembre 1970). Gli agenti temporali prendono sempre nota dell’ora e della data; è il nostro compito.

La Ragazza Madre era un uomo di venticinque anni, della mia stessa altezza; i suoi lineamenti erano immaturi e aveva un pessimo carattere. Il suo aspetto non mi era mai piaciuto, né tanto meno mi piaceva adesso, ma ero là proprio per reclutarlo. Era il mio uomo, così lo accolsi con il migliore sorriso che un barista può dedicare a un cliente.

Forse il mio temperamento tende troppo verso la critica. Non era un anormale: il suo soprannome derivava dalla risposta che era solito dare a qualsiasi ficcanaso volesse sapere il suo mestiere. Faccio la ragazza madre.” Se in quel momento non si sentiva del tutto omicida, aggiungeva: “…a quattro centesimi a parola. Scrivo per le riviste femminili.” Continua a leggere/Continue reading

Related Posts

  • 45
    Dritte digitali per scrittori storti C'è una cosa abbastanza irritante che succede con molti notebook (ma anche fissi) usati in ibernazione, ad esempio il mio ultimo Asus che va altrimenti come una piccola Ferrari grigia lucente. Ibernazione è finire il lavoro che sto facendo, chiudere il coperchio e il computer…
    Tags: è, per, in, si, non, mio